QS World Ranking 2017:

“Tor Vergata” guadagna posizioni anche grazie all’employer reputation

Positivo per “Tor Vergata” il quadro che emerge dall’ultima edizione del QS World ranking 2017, una delle principali classifiche mondiali delle migliori Università.

Pubblicata da qualche giorno, torna a tenere banco la QS World Ranking, una delle classifiche più autorevoli nel panorama accademico mondiale. Da anni, “Tor Vergata” registra costanti miglioramenti, segno evidente di un impegno nella didattica, nella ricerca e nella Terza missione premiato dai numeri, nonostante alcune modifiche nei parametri di valutazione che, da qualche tempo, penalizzano le università del nostro Paese.

“Anche nel 2017 – dichiara la prof.ssa Silvia Licoccia, delegato del Rettore alla Ricerca di Ateneo – “Tor Vergata” ha registrato una performance soddisfacente, guadagnando diverse posizioni rispetto allo scorso anno, collocandosi nella fascia 461-470 al mondo, 11° in Italia. Questo recupero attesta che stiamo lavorando nella direzione giusta, nonostante il cambio di metodologia del QS che ha sfavorito tutti gli Atenei italiani. In particolare, quest’anno si premia l’intensa attività di ricerca dell’Ateneo e migliorano i parametri riferiti alle citazioni, all’internazionalizzazione (sia per quel che riguarda i docenti, sia per quel che riguarda gli studenti), e all’employer reputation (valutata da un network di aziende a livello sia nazionale che internazionale). Si osserva infatti un incremento di ben 100 posizioni rispetto ai servizi di placement offerti dall’Ateneo e all’occupabilità dei nostri laureati”.

:: QS Rankings